Logo "IntornoAme" con grafica stilizzata.

Fondazione Querini Stampalia: un’oasi di cultura a Venezia

Indice

Ponte dei Sospiri, Venezia, con gondole.

Indice

Introduzione

La Fondazione Querini Stampalia è uno dei luoghi più suggestivi e importanti di Venezia. Situata alle spalle di Piazza San Marco, questa istituzione culturale offre ai visitatori una ricca esperienza artistica, storica e architettonica. Fondato nel 1868 per volere del conte Giovanni Querini Stampalia, il palazzo ospita una vasta collezione di opere d’arte, biblioteche, gallerie e spazi espositivi.

La storia del palazzo

Il palazzo della Fondazione Querini Stampalia ha una storia lunga e affascinante. Costruito nel XV secolo, ha subito diverse trasformazioni nel corso dei secoli. Nel XIX secolo, il conte Giovanni Querini Stampalia decise di trasformare il palazzo in una istituzione culturale aperta al pubblico. Oggi, il palazzo è un vero e proprio tesoro artistico e storico, che conserva opere di artisti famosi come Carpaccio, Bellini e Tintoretto.

I servizi offerti dalla Fondazione

La Fondazione Querini Stampalia offre una vasta gamma di servizi ai suoi visitatori. Oltre alle visite guidate alle collezioni permanenti e temporanee, è possibile partecipare a workshop, conferenze e eventi culturali. Inoltre, la Fondazione dispone di una biblioteca con una vasta collezione di libri e manoscritti antichi.

Conclusion

La Fondazione Querini Stampalia è senza dubbio un’oasi di cultura a Venezia. Grazie alla sua vasta collezione di opere d’arte, alla sua storia affascinante e ai suoi servizi di alta qualità, è un luogo imperdibile per tutti coloro che visitano la città lagunare. Un vero tesoro nascosto che vale la pena scoprire e apprezzare.

Domande frequenti

Quali sono gli orari di apertura della Fondazione Querini Stampalia?

La Fondazione è aperta dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00.

Quali sono i costi di ingresso?

L’ingresso alla Fondazione è gratuito per i residenti a Venezia, mentre per i turisti il costo è di €10.

Posso prenotare una visita guidata?

Sì, è possibile prenotare una visita guidata contattando la Fondazione tramite il loro sito web o via telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *